PARCO SUL NAVIGLIO ABBIATEGRASSO (MI)

  L’intervento rientra in un concorso di progettazione indetto dal Comune di Abbiategrasso (Mi) per la riqualificazione di un’area pubblica che prospetta sul Naviglio Grande. L’idea progettuale nasce dalla necessità di ridare forza al centro di Castelletto e di ricrearne la tensione quale polo attrattivo rispetto a quello di Abbiategrasso, di far rivivere il centro con nuove attività, di riscoprire e valorizzare la storia e la vita della comunità e del territorio. Il progetto si fonda su tre obiettivi principali: la risistemazione della viabilità con l’abolizione del ponte della strada vigevanese che snatura un nodo storico di singolare bellezza; la rivalorizzazione di manufatti architettonici di importante pregio e memoria storica quali la casa del Guardiano delle Acque, il palazzo Stampa, il palazzo della Foresteria, la chiesa di S. Antonio Abate; la creazione di un parco di raffinata bellezza e varietà arborea che affaccia direttamente sul corso d’acqua. Nello specifico il progetto ha proposto il restauro e la riqualificazione funzionale del manufatto storico denominato “la casa del Guardiano delle acque” che viene fatto rivivere nella nuova veste di “Museo delle acque” ove poter testimoniare e far conoscere tutto ciò che appartiene alla storia dei navigli; la creazione di un parco naturale in cui si possano ammirare una varietà di specie arboree autoctone di elegante bellezza troppo spesso non apprezzate né valorizzate; la realizzazione ex-novo della struttura “Circolo Nautico” integrata con il paesaggio nelle forme e materiali avente la funzione di polo ricreativo che faccia vivere il naviglio agli abitanti del luogo e che dialoga, attraverso il parco naturale, con il polo culturale del museo situato all’estremità opposta dell’intervento progettuale.